Polsky – terza parte.

Ok, del lato artistico-culturale di Cracovia diciamo che ne ho parlato abbastanza. Possiamo dire allora qualcosa riguardo alla fauna? Beh, da questo viaggio ho avuto indubbiamente la conferma che le polacche sono fighe. Però vorrei distinguerne tre specie trovate.
La prima specie trovata è la Campagnolus Felix: Bionda capello liscio e lungo, occhio azzurro, viso dolcissimo, labbra rosse e pelle bianchissima con spruzzi di roseo sulle guance. La trovi esclusivamente per strada a passeggiare, sempre accompagnata dal maschio tipico della zona: Alto, biondo, capelli alla Ritchie di Happy Days, viso tipicamente squadrettato ed espressione ricordante Super Slot dei Goonies. Di solito risponde allo sguardo, ricambiando intensamente, a volte sorride.. dando l'impressione di pensare "Ma perchè cazzo sto con il fratello biondo di King Kong?!?!", mentre l'esemplare maschio di fianco a lei guarda incredulo cercando invano di capire il motivo del gioco di sguardi.
La seconda specie è la Vaccus Luccicantes: Variante stile sorellastra di Cenerentola della prima specie. Non ama la luce del giorno, vive nei locali notturni dove c'è musica, pur non apprezzandone il senso. Si nutre prevalentemente di bava italiana, è attirata dall'odore del denaro e si muove strusciando e toccando con aria ammiccante tutto ciò da cui è attirata. Di solito non è di bell'aspetto.. ma dopo un pò, di alchool e di strusciamente.. lo può diventare.
La terza specie, la più interessante, è la Divina Danzerinas: Specie concentrata prevalentemente nel zona di Varsavia, fino a poco tempo fa si credeva estinta..e invece è ancora presente con esemplari di rara bellezza. Mora, castana, rossa o bionda, spesso con l'occhio azzurro, ma non sempre. Abbastanza alta, snella, viso perfetto. La trovi nelle discoteche spesso impegnata in danze sensuali e moderne, in gruppi, coppie ma anche da sola. Si ciba solo ed esclusivamente di alchool. E' molto socievole e affettuosa, ricambia sguardi, ammiccamenti, sorrisi, parole..e a volte liquidi corporei di vario genere.
Ok, a parte questa introduzione un pò scazzosa.. Abbiamo capito che tornassi in Polonia molto probabilmente andrei diritto a Varsavia. Anche perchè Cracovia l'ho vista tutta… pure le Salt Mine..che sono stupende. Di Varsavia ( come città ) non 'è tanto da dire, la parte vecchia è carina, con una bella piazza e una discreta cattebrale, ma una volta che hai fatto un pò un giro, beh, sono tutti grattacieli e stradoni.
La sera invece, quelle due sere che ci siamo stati..ci siamo divertiti. Siamo stati all'Ostello OkyDoky.. molto carino, gestito tutto da ragazzi disponibili e simpatitici. E poi.. la sera appena arrivati, mentre io e Marco eravamo al barrettino a berci una birra..una delle tre Australiane che avervo già puntato è venuta a conoscerci dandoci appuntamento alla sera dopo. Wow..quelle cose che non ti aspetti. Lei si chiamava Georgie, non truccata sembrava carina, un pò in carne, ma carina, voto 7, sarebbe un 6.5 ma il fatto che è venuta a conoscerci le fa guadagnare un mezzo punto. La biondina si chiama Emma.. che c'è da dire, dolcissima, stupenda,  voto 8. L'altra si chiamava Sally..mi sembra, ehm.. non era un gran chè, nonostante la quarta di seno.
Insomma la sera dopo ci siamo incontrati lì in ostello, siamo andati su un tavolo davanti alla cucina e abbiamo fatto conoscenza.. grazie anche a vodka, rum e assenzio. C'è da dire la difficoltà per me e Marco di parlare inglese da ubriachi.. unita al fatto che l'Australiano è uno slang dell'amiricano. A proposito, da quasi subito a noi s'è unito anche un tizio scoppiato americano di una 40ina d'anni..di cui credo aver mai saputo il nome.. e un ragazzo polacco, simpatico. Fatto sta che ad una certa ora andiamo all'Underground, mitico locale che ormai ha spostato il Basilika di Lund al secondo posto nella mia speciale classifica.
Abbiamo speso circa 2 euro per entrare e 3 euro a cocktail…ho continuato a bere, ballare, chiaccherare e ridere..per tutta la sera.
Serata che ha raggiunto l'apice diciamo quando ho rivisto una svedese carina con la quale avevo chiaccherato un pò di tempo prima. Vi racconto la scena. Eravamo tutti un pò appoggiati a dei divanetti quando mi si piazza accanto la svedese abbracciata ad un tizio, polacco, abbastanza brutto. Essendo abbastanza fucked (come divecano le cangurine), non mi arrabbio..ma faccio finta di non vederla, al che lei mi rivolge la parola un paio di volte. Decido di provarci lo stesso.. assurdo, dato che era abbracciata a lui.
"Are u with him?"
"Yes.."
"Why?"
"Because he's nice.."
"And I?"
"You are nice too.."
"Less than him?"
"No..no………you are nicer."
"And then.. why are you with him and not with me?"
"Because ..I'm drunk.."
"Kiss me!"
E da sono stato a pomiciarci una decina di minuti, prima fregandomene della mano del tizio che continuava a stare dietro la schiena di lei, poi togliendola delicatamente. Lui non ha fatto una piega…. mah… Di lì a poco siamo andati via, erano quasi le 5 e le koaline avevano fame.
McDonalds e all'ostello. Giusto in tempo per sentire il mio cellulare che intonava la sveglia.. avrei dovuto alzarmi per iniziare i preparativi per il viaggio di ritorno. Saluti, baci, scambio di indirizzi e tutti contenti. E' stata una bellissima serata.
Perchè non c'ho provato con Emma? Non so perchè, ma sono contento così, perchè la serata meglio non poteva andare. :- )

Polsky – terza parte.ultima modifica: 2006-01-16T14:15:26+01:00da supy79
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento