Polsky – prima parte.

Viaggio in Polonia. Io Marco e Mike.. e la Simona. Dire che mi giravano i coglioni prima di partire è dire poco. Ma come!? All'inizio dovevamo essere circa 9 ragazzi a fare il viaggione.. poi siamo rimanemmo in 3, di cui uno infiltrato, al quale avrei fatto volentieri a meno. "Vebbè..dai..ci si diverte lo stesso!", dicevo io.. si, peccato che appena aver fissato i biglietti di a/r al modico prezzo di 200 euro l'uno.. si scopre che Mike, l'unico su cui contavo per divertirmi, verrà subito raggiunto in loco dalla inoppurtuna ex-ragazza slovacca di turno che ha avuto la bella idea di chiedergli di tornare insieme appena fissato il viaggio. "Mavvaff.." dico io. Fatto sta che non avevo assolutamente alcuna voglia di partire..se non per il fatto che ero conscio che se fossi rimasto, oltre a perdere 200 euro, avrei passato l'ultimo dell'anno ad ubriacarmi da solo. Ok, partiamo. Grazie SkyEurope! 4,5 ore di ritardo all'andata.. e come se non bastasse.. 2 ore a litigare con hostess e responsabile perchè non volevano accettare la mia carta d'identità a causa di un pezzettino innocente di scotch.. ma stiamo scherzando?!??!!
Arriviamo in albergo alle 23:15 del 31 Dicembre 2005.. mezz'ora dopo ci ritroviamo tutti e 4 per andare nella piazza principale di Cracovia dove c'erano un 500.000 persone abbondanti. La Sima inizia subito a farsi perdonare.. portando una bottiglia di spumante che puntualmente apriamo pre strada.. dato che a mezzanotte alla piazza ancora non eravamo arrivati, vabbè. Buon anno.
Concertone, fuochi d'artificio, canti, balli, wurstel patate e birra, bottiglie rotte, risse.. insomma, le solite cose. La serata passa piacevole e inizio subito a notare il fatto che.. le polacche sono discrete, e i polacchi invece fanno cagare. Ho visto degli ambi milionari..
Siamo tornati a letto presto.. d'altra parte il viaggio era stato distruttivo.

Polsky – prima parte.ultima modifica: 2006-01-11T17:08:03+01:00da supy79
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento